Tumore al seno, bene i primi test sul vaccino personalizzato

Redazione DottNet | 02/02/2012 19:06

Un vaccino terapeutico 'personalizzato' contro il carcinoma duttale in situ, una forma di tumore al seno, elimina la patologia nel 20% dei casi, e suscita una risposta immunitaria nell'87%. Lo ha scoperto uno studio di fase 1 su 27 pazienti pubblicato sul journal of Immunotherapy. I ricercatori dell'universita' della Pennsylvania hanno arruolato le pazienti, tutte sofferenti del tipo di carcinoma positivo alla proteina Her-2, isolando le loro cellule dendritiche, le 'messaggere' del sistema immunitario.

Le cellule sono state poi 'caricate' con la proteina, e le pazienti hanno ricevuto quattro iniezioni in un mese del vaccino cosi' ottenuto. Al termine del test il tumore era sparito in cinque delle pazienti, mentre una risposta immunitaria era stata osservata in altre 13: ''Se colpiamo diversi membri della 'famiglia della Her-2 potremo soffocare il tumore - spiega Brian Czerniecki, uno degli autori - e questo approccio non vale solo per quello al seno ma per tutti i tumori solidi che rispondono ai segnali delle proteine di tipo Her''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato