Liberalizzazioni, Lapeyre (Sanofi): i prezzi li sceglierà il mercato

Redazione DottNet | 22/02/2012 11:21

Un allineamento del prezzo dei farmaci 'di marca' ai corrispondenti generici ''fa parte della libera scelta del mercato''. Lo ha affermato, Daniel Lapeyre, presidente di Sanofi e vicepresidente di Farmindustria, commentando le dichiarazioni del ministro della Salute, Renato Balduzzi, nel corso del question time alla Camera. ''I farmaci generici hanno gia' i prezzi piu' bassi d'Europa - ha aggiunto Lapeyre - quindi non ci sono margini per abbassarli''.

Quanto alla possibilita' che, invece, scenda il prezzo dei medicinali 'griffati' ''fa parte della libera scelta di mercato, sara' il mercato che si dovra' formare''. il ministro della Salute Renato Balduzzi avevalanciato una nuova proposta in relazione al 'capitolo farmaci' del decreto: l'invito alle aziende farmaceutiche e' quello di allineare i prezzi dei farmaci 'griffati' con quelli dei generici. La proposta, lanciata dal ministro nel corso del question time alla Camera, parte da un presupposto: la disposizione sui farmaci generici nel decreto Liberalizzazioni, che prevede che il medico indichi l'esistenza del farmaco generico o equivalente e che il farmacista lo proponga (in assenza di altre controindicazioni), ''non mette in pericolo i livelli occupazionali e produttivi delle aziende farmaceutiche titolari di medicinali con marchio di fabbrica, perche' e' sufficiente, appunto - sostiene Balduzzi - che queste allineino i prezzi dei medicinali stessi a quelli dei corrispondenti farmaci generici, e quindi possono mantenere del tutto inalterate le loro quote di mercato''. In questo modo inoltre, aggiunge, ''complessivamente crescera' la cultura del farmaco equivalente e ci sara' un risparmio per i cittadini''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato