Cgil: così dovrà essere il medico delle cure primarie

Medicina Generale | Redazione DottNet | 29/02/2012 17:10

Abolizione della guardia medica, massimale per i medici di famiglia bloccato a mille assistiti e centri territoriali dedicati aperti h24. Sono alcune delle proposte messe a punto dalla Fp Cgil medici per riformare il sistema delle cure primarie e ''consentire a circa 59 mila medici di offrire cure migliori, liberare tempo necessario per le attivita' dei centri territoriali e rendere tutti medici con lo stesso titolo e formazione uguali''. La proposta e' stata presentata oggi dal sindacato al ministro della Salute Renato Balduzzi e alle Regioni, in occasione della prima riunione al dicastero del tavolo tecnico sulle 'Cure primarie e integrazione ospedale territorio', anche in vista del nuovo Patto per la Salute che si propone di affrontare anche il nodo delle cure primarie.
 

 ''Il cuore della proposta - spiega una nota - prevede l'abolizione della guardia medica (13mila professionisti che devono diventare medici di medicina generale a tutti gli effetti e con pari dignita'); l'abbattimento del massimale di assistiti a 1000 per gli attuali medici di famiglia (il 23,7% ha in carico oltre 1500 assistiti); accesso e ruolo unico per tutti i medici convenzionati'' puntando a creare la nuova figura del ''medico delle cure primarie''. La proposta, un documento di 20 pagine, inviato anche alle commissioni Affari Sociali della Camera e Sanita' del Senato, permetterebbe di realizzare, per la Cgil ''la tanto declamata continuita' dell'assistenza e la presa in carico h24 per sette giorni a settimana, con la capacita' di gestire le urgenze di quel territorio che non hanno bisogno di risposte ospedaliere'', consentendo peraltro ''l'efficace gestione delle patologie croniche, della domiciliarita' e della residenzialita' ''Se la riforma andasse in questa direzione, conclude la Cgil, si potrebbero avere anche ''effetti benefici nel contenimento dei ricoveri ospedalieri, con grande sollievo per i pronto soccorso e con effetti di razionalizzazione dell'apparato burocratico-amministrativo''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato