Importo del contributo di allineamento orario per l’anno 2012

Giovanni Vezza | 06/03/2012 09:00

enpam Inps previdenza

Si rende noto che, come di consueto, al fine di poter procedere al conteggio dell’onere del riscatto di allineamento orario per gli iscritti al Fondo Specialisti ambulatoriali, questo Servizio, come già veniva effettuato negli scorsi anni dal preesistente Servizio Attività Statistiche, Attuariali e di Informazione, ha proceduto alla quantificazione dell’importo dovuto per un’ora di riscatto, relativamente alle domande presentate nel corso dell’anno 2012.

L’art. 4, comma 3 del vigente Regolamento del Fondo prevede che il riscatto avviene mediante versamento di un contributo pari, per ciascuna ora da riscattare, al contributo previdenziale medio determinato in base alle aliquote contributive ed ai compensi tabellari, maggiorati del 25%, in vigore nei tre anni solari che precedono quello della presentazione della domanda.

Alla luce dei conteggi compiuti, il costo di un’ora di allineamento, per le domande 2012, è pari ad € 8,551. Detto importo va arrotondato per difetto ad € 8,55, in quanto le procedure informatiche realizzate dal Dipartimento Sistemi Informativi prevedono un valore con due sole cifre decimali.

Rispetto allo scorso anno, l’importo ha avuto un aumento assai limitato, in quanto il compenso orario è tuttora fermo al valore del 2010. L’incremento è risultato pari allo 0,73%, laddove il valore riferito alla precedente annualità 2011 era di € 8,489. L’aumento particolarmente lieve del costo orario è legato alla scarsa valenza economica dell’ultimo rinnovo contrattuale, che di fatto si è limitato ad un peraltro parziale recupero della dinamica inflattiva. Va altresì rilevato che almeno sino al 2016 non sono da prevedersi ulteriori maggiorazioni del costo orario, alla luce del blocco delle convenzioni per il quinquennio 2010-2014, disposto dall’art. 9, comma 24, della Legge 30 luglio 2010, n. 122, e dall’art. 16, comma 2, del Decreto Legge 6 luglio 2011, n. 98, convertito nella Legge 15 luglio 2011, n. 111.

Clicchi qui per essere aggiornato