Monza, i medici di famiglia scendono in campo accanto agli anziani contro le truffe

Redazione DottNet | 08/03/2012 16:59

I medici di famiglia scendono in campo per aiutare gli anziani contro le truffe, di cui sono spesso vittime. A farlo i 537 medici di base della provincia di Monza Brianza, che distribuiranno 50mila brochure anti truffa nei loro studi, nell'ambito di un'iniziativa coordinata dalla Prefettura, e in collaborazione con l'Ordine dei Medici di Monza, Carabinieri, Polizia e Guardia di Finanza.

''La scelta di coinvolgere i medici di famiglia appare naturale - spiega Carlo Maria Teruzzi, presidente dell'ordine dei medici - perche' rappresentano una rete capillare sull'intero territorio, godono della fiducia dei loro pazienti, conoscono i problemi degli anziani, sono in contatto con le rispettive famiglie, e quindi in grado di individuare gli anziani piu' a rischio di raggiro''.L'anziano raggirato inoltre e' doppiamente vittima ''perche' puo' subire conseguenze anche sul piano clinico - conclude - andando incontro a reazioni di tipo depressivo e a fenomeni di autosvalutazione della propria immagine sociale. Anche se una sola truffa sara' evitata sara' un successo''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato