Cina, avviata una politica di contenimento dei prezzi del sistema sanitario

Farmaci | Redazione DottNet | 12/03/2012 17:10

Con la crescita, l'invecchiamento e le malattie croniche della popolazione, anche la Cina si trova a dover gestire un problema comune agli stati occidentali: la crescita della spesa sanitaria. Secondo Chen Zu, ministro della sanita' cinese, la spesa totale per la sanita' nel pil salira' dal 5% al 6-7% nei prossimi anni. E questo per lo sforzo di offrire assistenza sanitaria a 1,3 miliardi di persone e l'aumento di malattie croniche come cancro, ictus, infarti e diabete. Lo scorso luglio la World Bank ha avvisato la Cina che potrebbe subire un rallentamento economico se non prendera' in fretta dei provvedimenti per migliorare la salute della sua popolazione. Ma la Cina teme spese mediche non controllate.

"Abbiamo imparato la lezione dai paesi sviluppati - spiega Chen - che spendono oltre il 10% del loro pil per la salute''. La Cina sta prendendo dei provvedimenti per contenere i costi, come l'aumento dei farmaci nella lista di quelli essenziali, portati da 307 a 800, tra cui alcuni per la prevenzione e il controllo di malattie importanti come il cancro. I prezzi di questi medicinali sono controllati dal governo e tenuti bassi, per ridurre le spese dei malati. Sempre per controllare i costi, gli approvvigionamenti di farmaci avverranno a livello provinciale invece che per singolo ospedale, permettendo di negoziare prezzi migliori. ''Stiamo inoltre creando una struttura simile a quella inglese del National Institute for Health and Clinical Evidence (Nice) - continua - per fare un'analisi comparativa costo-efficacia delle terapie''. La Cina ha comunque compiuto notevoli passi in avanti, visto che oggi il ''96% delle persone e' coperto da un'assicurazione medica di base - conclude il ministro - mentre 10 anni fa erano il 15%. La mortalita' infantile e materna sono calate e per ridurre il numero di fumatori il governo vuole aumentare le tasse sui prodotti del tabacco''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato