Scoperta correlazione tra Alzheimer e fibrillazione atriale, pubblicato studio su Journal of the American Geriatrics Society

Medical Information Dottnet | 14/03/2012 15:38

fibrillazione-atriale alzheimer

E’ stato recentemente condotto uno studio prospettico per determinare se la fibrillazione atriale (AF) possa ritenersi  associata a rischio di demenza o di malattia di Alzheimer (AD). I risultati sono stati pubblicati  
sulla rivista Journal of the American Geriatrics Society e conodotti da un gruppo di esperti afferenti all’Istituto di ricerca di Seattle. Il campione di studio era costituito da pazienti adulti di età compresa nell’ambito dei  65 anni senza demenza o ictus clinico e sottoposti a screening ogni 2 anni per una dettagliata valutazione neuropsicologica e clinica.
 

La fibrillazione atriale era presente in 132 (4,3%) partecipanti ed è stata diagnosticata in 370 (12,2%) su una media di 6,8 anni di follow-up, 572 partecipanti (18,8%) hanno sviluppato demenza , in 449 è stata diagnosticata Malattia di Alzheimer.  In conclusione la fibrillazione atriale predispone ad un maggior rischio di sviluppare Alzheimer e demenza. Studi futuri dovrebbero esaminare se  trattamenti specifici, tra cui l’utilizzo terapeutico di anticoagulanti possano ridurre tale rischio.

Bibliografia:Dublin S.Atrial fibrillation and risk of dementia: a prospective cohort study. : J Am Geriatr Soc.2011 Aug;59(8):1369-75. doi: 10.1111/j.1532-5415.2011.03508.x. Epub 2011 Aug 1.