Un decapeptide consentirà ai celiaci di assumere glutine

Nutrizione | Sara Morelli | 19/03/2012 10:51

Uno studio pubblicato su Journal of Cereal Science ha sperimentato l’ipotesi che un decapeptide possa essere efficace nel ridurre la tossicità della gliadina, proteina responsabile della celiachia.
Il decapeptide, denominato pRPQ, è è risultato efficace in modelli in vitro di malattia, compresa la coltura di mucosa intestinale di pazienti celiaci.

Gli studi vanno in futuro traslati sull’uomo  e qualora venissero confermati, si potrà considerare l'uso in terapia di pRPQ per consentire ai soggetti celiaci l’utilizzo di glutine nella dieta sopperendo l’unico attuale approccio che prevede la sopensione nei soggetti celiaci.

Fonte: Journal of Cereal Science

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato