Patologie tiroidee e gravidanza, i risultati pubblicati su Minerva Medica

Medical Information Dottnet | 26/03/2012 13:17

Le malattie della tiroide sono molto comuni nelle donne in età riproduttiva. Lo studio recentemente pubblicato ha esaminato la fisiologia, la diagnosi e la gestioneterapeutica delle donne con disturbi della tiroide sottoposte a  tecnologie di riproduzione assistita (ART) per indurre gravidanza. La funzionalità tiroidea è essenziale per il normale funzionamento dell'assegonadica e per il mantenimento della normale capacità riproduttiva.

Al contrario, qualsiasi tipo di disfunzione tiroidea può ridurre la probabilità di una gravidanza,tale probabilità può essere ripristinata dopo trattamento appropriato. Oltre otto milioni di bambini sono nati a seguito di tecniche di riproduzione assistita (ART) dal 1978.Poiché queste procedure stanno diventando più comuni nella pratica clinica, l'impatto dello stato tiroideo sugli esiti riproduttivi così come l’utilizzo di farmaci usati inARTdevono essere meglio chiariti. Inoltre la funzione tiroidea materna è fondamentale, soprattutto durante le prime settimane di gestazione, per il benessere dei figli e lo sviluppo cerebrale. D'altra parte, i normali meccanismi fisiologici durante la gestazione possono avere un impatto importante sulla funzione tiroidea materna. Anche se l'associazione tra ipotiroidismo materno e una maggiore morbilità perinatale è stata descritta da oltre un secolo, più recentemente, anche la presenza di anticorpi anti-tiroide è stata associata ad esiti avversi nella gestazione, come aborti ricorrenti e distacco della placenta. Ciò è di grande importanza clinica, perché tali anticorpi sono sorprendentemente prevalenti in gravidanza, soprattutto durante i primi due trimestri.

Bibliografia: Mintziori G.Thyroid diseases and female reproduction. Minerva Med.2012 Feb;103(1):47-62.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato