Conferme terapeutiche per la Tos estrogenica, minore rischio di cancro al seno

Sara Morelli | 29/03/2012 16:27

Donne in postmenopausa e sottoposte a chirurgia per asportazione dell'uteroe trattate con terapia ormonale sostitutiva (Tos) a base di soli estrogeni, sono meno esposte al rischio di cancro al seno.
Nelle donne che hanno assunto gli estrogeni per una media di 6 anni, si è riscontrato una riduzione del 23% di casi di  carcinoma mammario rispetto ai controlli in 12 anni di follow-up.

La Tos estrogenica ruslta utile terapeuticamente anche nella riduzione della mortalità: i decessi calcolati sono stati sei rispetto ai 16 nel gruppo controllo. Complessivamente, lo studio è stato condotto su 10.000 donne isterectomizzate di età compresa tra i 50 e i 79 anni. Il trial è stato interrotto a causa di un riscontrato aumento del rischio di ictus nel gruppo delle utilizzatrici della Tos scomparso con la sospensione della terapia.
I risultati sono in contrasto con molti studi osservazionali presenti in letteratura in cui si riscontra un aumento del rischio di cancro al seno nelle utilizzatrici di questa terapia, mentre alcuni mostrano un effetto di neutralità e alcuni, invece, un risultato in accordo con la riduzione traovata in questo ultimo articolo.
Eè probabile che le differenze siano dovute al tempo che in questo caso è statomolto più breve di quello rilevato negli studi da cui sembra emergere un aumento del rischio.
 

Bibliografia: G.L. Anderson, et al. Conjugated equine oestrogen and breast cancer incidence and mortality in postmenopausal women with hysterectomy: extended follow-up of the Women's Health Initiative randomised placebo-controlled trial. Lancet Oncol 2012; DOI:10.1016/S1470-2045(12)70075-X.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato