Etiopia, inaugurazione sala operatoria e ortopedia a Wolisso

Redazione DottNet | 24/10/2008 11:23

Taglio del nastro in questi giorni a Wolisso, in Etiopia, per la sala operatoria e il nuovo reparto di ortopedia dell'ospedale cittadino, alla presenza delle autorità locali e di una delegazione dell'associazione Amici di Padre Pretto e Fratel Fiocchi e di Medici con l'Africa Cuamm, che hanno reso possibile il progetto.
Un nuovo padiglione dedicato all'ortopedia con 20 posti letto, e un nuovo blocco operatorio con due sale chirurgiche - informa una nota - sono stati realizzati da Medici con l'Africa Cuamm grazie al contributo dell'associazione Amici di Padre Pretto e Fratel Fiocchi.


 

Nella struttura sarà assunto un medico ortopedico etiope e personale infermieristico e verrà inviato un fisioterapista italiano per i primi 18 mesi del progetto, in attesa che il fisioterapista dell'ospedale di Wolisso completi la sua formazione. Il progetto mira a contribuire al miglioramento della salute della popolazione della South-West Showa Zone, un territorio abitato da oltre un milione di persone al centro dello Stato dell'Oromia, dove si registrano numerosi traumi e problemi che richiedono cure ortopediche qualificate.
“L'Africa - afferma Luigi Conforti, ortopedico di Medici con l'Africa Cuamm, citando dati dell'Organizzazione mondiale della sanità - gestisce il 24% di tutti i pazienti traumatizzati del mondo, ma ha a disposizione solo il 3% del personale sanitario e l'1% delle risorse tecniche mondiale. Non servono monumenti, ma opere". L'ospedale St. Luke di Wolisso, ultimato da Medici con l'Africa Cuamm per la parte di costruzione nel 2000, ha cominciato a muovere i primi passi dal gennaio 2001, connesso alla Scuola per infermieri. Grazie all'intervento dell'associazione la struttura, con i suoi 144 posti letto, oggi garantisce standard elevati di qualità nel servizio e nelle cure alla popolazione di tutta la regione. Solo nel 2007 ha garantito 53.071 visite ambulatoriali, 12.644 vaccinazioni, 10.376 visite prenatali, 7.711 ricoveri, 1.734 ricoveri pediatrici e 4.678 operazioni chirurgiche. Nella Scuola di infermieri annessa, nel 2007 si sono diplomati 30 nuovi infermieri professionali e 58 assistenti sanitari, portando a un totale di 320 infermieri professionali usciti dalla Scuola.


 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato