Balduzzi, ridurremo i tempi per i pagamenti ai fornitori

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 31/03/2012 15:28

Il governo, tra le altre cose, lavorera' per garantire tempi piu' certi nei pagamenti ai fornitori da parte delle Asl e ''non e' escluso che nel prossimo patto per la salute ci sia qualche clausola che possa andare anche in questa direzione''. E' quanto ha affermato, a margine di un convegno a Bologna, il ministro della Salute, Renato Balduzzi. ''Qualche cosa - ha osservato - il governo ha gia' fatto sia nel primo decreto legge il cosiddetto Salva Italia, sia con quello chiamato Cresci Italia. Qualche cosa stanno gia' facendo le Regioni - ha aggiunto - qualche cosa potremo fare ancora nonostante la difficolta' e la durezza della crisi perche' - ha argomentato nuovamente - forse siamo stati un po' convinti di avere gia' passato il punto piu' difficile: cosi' non e' e questi giorni lo dimostrano''.

Ad ogni modo, ha sottolineato Balduzzi, ''nonostante queste difficolta', l'input che da' il governo alle Regioni, anche quelle in piano di rientro, e' quello di fare molta attenzione a ridurre i tempi dei pagamenti e a portarsi a tempistiche accettabili perche' questo serve a dare complessivamente fiducia al sistema. Siamo molto impegnati e su questo non e' escluso che nel prossimo patto per la salute ci sia qualche clausola che possa aiutare anche in questa direzione''. Quanto ai tempi, ha concluso Balduzzi, ''a seconda del tipo di servizi e di forniture e del contesto complessivo occorre dare dei tempi e delle regole e poi rispettarli''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato