Antipsicotici di seconda generazione e rischio di diabete, pubblicato studio epidemiologico

Medical Information Dottnet | 02/04/2012 14:31

I benefici di alcuni antipsicotici di seconda generazione (SGAS) devono essere valutati in rapporto all'aumento del rischio per il diabete mellito. Lo studio esamina se l'associazione tra antipsicotici di seconda generazione e diabete differisce a seconda della dose.
Sono stati presi in considerazione pazienti ≥ 18 anni di età ed esposti al trattamento terapeutico con antipsicotici  per un periodo ≥ 45 giorni tra il 1 novembre 2002 e il 31 marzo 2005.
 

Dallo studio epidemiologico emerge che l’Olanzapina ha mostrato una relazione dose-dipendente di rischio d’insorgenza di diabete, Quetiapina e Risperidone espongono maggiormente al rischio a dosi elevate. A differenza di olanzapina, quetiapina e risperidone, con aripiprazolo e ziprasidone non si è osservata alcuna correlazione di rischio.
Il dato necessita di ulteriori studi e attualmente le stime vanno interpretate con cautela, in quanto i piccoli numeri  rendono imprecise le citate valutazioni.

Bibliografia: Ulcickas Yood M.Association between second-generation antipsychotics and newly diagnosed treated diabetes mellitus: does the effect differ by dose? BMC Psychiatry.2011 Dec 15;11:197.

Per un approfondimento cliccare qui

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato