Ablazione con radiofrequenza, uno studio ne dimostra l’efficacia in seguito ad infiltrazioni di steroidi

Medical Information Dottnet | 03/04/2012 10:05

Le affezioni dolorose acute e croniche della regione lombo-sacrale, sono in continuo aumento ed incidono notevolmente sul consumo di farmaci. Ciò comporta problemi di ordine terapeutico, poiché non è sempre agevole la scelta di un trattamento adeguato. In queste patologie, inoltre, la terapia medica deve essere protratta per molto tempo, aumentando il rischio di effetti collaterali. Uno studio pubblicato su American Academy of Pain Medicine ha valutato in pazienti con dolore lombo-sacrale che non rispondono in modo deciso alle infiltrazioni intrarticolari di steroidi posso il trattamento con l'ablazione con radiofrequenza (RFA).
 

Tradizionalmente, i medici hanno utilizzato il grado di sollievo dal dolore ottenuto con le iniezioni di steroidi come criterio valutativo per stabilire se i pazienti sono eleggibili al trattamento con RFA dei rami laterali. Tale opportunità è riservata solo se il paziente, con le infiltrazioni di steroidi, ottiene una riduzione del dolore almeno del 50%.
E’ stato condotto uno studio retrospettivo su 80 pazienti che erano stati sottoposti a iniezioni intrarticolari di steroidi prima di una RFA nel periodo compreso tra gennaio 2006 e giugno 2009 per verificare se tale approccio risulti corretto.
Il 75% dei pazienti ha ottenuto una riduzione del dolore del 50% grazie alle iniezioni, mentre i rimanenti hanno mostrato una riduzione del dolore compresa tra il 25 e il 49%, In conclusione il grado di sollievo dal dolore ottenuto grazie alle iniezioni di steroidi nell’articolazione sacro-iliaca, se compreso nel range 25-100%, non è predittivo dei risultati dell’RFA. Infatti, la durata del sollievo dal dolore post-RFA dei rami laterali è risultata indipendente dal grado di sollievo dal dolore ottenuto dopo le iniezioni di steroidi (se pari almeno al 25%).

Bibliografia: J. Cheng, et al. The degree of pain relief from intraarticular steroid injection of the sacroiliac joint does not predict the outcomes of radiofrequency ablation of the lateral branches" AAPM 2012; Abstract 136

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato