Nuove strategie terapeutiche per le neoplasie del tratto genito-urinario

Urologia | Medical Information Dottnet | 11/04/2012 11:27

La maggior parte dei pazienti affetti da patologia neoplastica vengono trattati con una combinazione di chirurgia, radioterapia e chemioterapia. Nonostante i recenti progressi nella terapia locale, i trattamenti chemioterapici rimangono spesso insoddisfacenti a causa dell’insorgere di effetti collaterali gravi o dell’incompleta remissione nel lungo periodo.

Pertanto, la valutazione di nuove opzioni terapeutiche è di grande interesse. Sono in corso di valutazione nuove strategie di trattamento che mirano ad indurre una risposta del sistema immunitario contro il tumore o le neoplasie maligne del tratto genito-urinario (GU). Il carcinoma renale metastatico e il tumore non muscolo-invasivo della vescica rappresentano le forme che rispondono maggiormente e meglio a questo tipo di terapia. Lo studio esaminato valuta le motivazioni e le prove emergenti a supporto dell'attività di immunoterapia antitumorale, contro le neoplasie del tratto genito-urinario.

Bibliografia: Inamoto T. Immunotherapy of genitourinary malignancies. J Oncol.2012;2012:397267. Epub 2012 Mar 5.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato