Aifa e Agenzia Industrie Difesa hanno siglato un accordo di collaborazione nel settore chimico-farmaceutico

Redazione DottNet | 14/04/2012 16:05

aifa farmaci aziende- ssn

Il Direttore Generale dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), Luca Pani, e il Direttore Generale dell'Agenzia Industrie Difesa (AID), Marco Airaghi, hanno siglato oggi un Accordo quadro di collaborazione nel settore chimico-farmaceutico. L'Accordo, che sarà valido tre anni, prevede in particolare - informa una nota - la collaborazione tra AIFA e AID (che ha assunto la gestione dello Stabilimento Chimico Farmaceutico Militare di Firenze) nei settori del monitoraggio e della produzione dei medicinali carenti sul mercato nazionale o europeo al fine di facilitarne l'accesso da parte dei malati, dello sviluppo di farmaci innovativi da sottoporre a sperimentazione per sopperire a eventuali carenze.

 Saranno, inoltre, sviluppate sinergie per la lotta alla contraffazione farmaceutica, per la formazione del personale e per l' effettuazione di verifiche ispettive alle aziende farmaceutiche per il rispetto delle Norme di Buona Fabbricazione. ''Con il Protocollo siglato oggi - si legge nella nota - saranno, dunque, estese ulteriormente le aree di mutua cooperazione tra due Istituzioni dello Stato, la cui missione comune è la tutela della salute dei malati''.