Varianti genetiche sono associate a steatosi epatica nei bambini obesi e negli adolescenti

Pediatria | | 16/04/2012 10:44

La steatosi epatica è un evento molto comune nei ragazzi obesi con particolari varianti genetiche. Il dato è stato inserito all’interno di un articolo recentemente pubblicato sulla rivista Hepatology. Guidati da Nicola Santoro, docente presso il Dipartimento di Pediatria della Yale, lo studio ha consentito di monitorare, mediante l’utilizzo della risonanza magnetica, il grasso epatico presente nei bambini di 13 anni: 181 caucasici, 139 afro-americani e 135 bambini ispanici.

In questi pazienti pediatrici è stata osservata una variante genetica comune, associata ad un aumento dei trigliceridi e a una bassa densita' dei livelli di lipoproteine. I risultati confermano che i giovani obesi con varianti genetiche nei geni GCKR e PNPLA3 sono piu' suscettibili alla malattia del fegato grasso e nel tempo potranno contribuire ad individuare i meccanismi genetici che contribuiscono al metabolismo del fegato grasso, e stabilire nuove frontiere farmacologiche nel trattamento della patologia.

Bibliografia: Santoro N.Variant in the glucokinase regulatory protein (GCKR) gene is associated with fatty liver in obese children and adolescents. Hepatology.2012 Mar;55(3):781-9. doi: 10.1002/hep.24806. Epub 2011 Dec 18.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato