Prevenzione di danno miocardico con Rosuvastatina, pubblicati risultati su Cardiovascular Drug and therapy

Medical Information Dottnet | 20/04/2012 15:05

In letteratura è disponibile una grande quantità di dati che dimostra che una pre-procedura mediante somministrazione di una singola dose di atorvastatina è associata ad una riduzione peri-procedurale di danno miocardico.
Lo scopo dello studio è stato di dimostrare l'effetto di una singola dose di carico (40 mg) di rosuvastatina sul danno miocardico peri-procedurale per la quale esistono invece minori articoli bibliografici.

Sono stati inclusi nello studio 299 pazienti con angina stabile e sottoposti a intervento coronarico percutaneo (PCI) e randomizzati ad un trattamento con Rosuvastatina (n = 153) o assegnati al gruppo controllo (n = 146). Una dose di carico 40 mg di rosuvastatina è stata somministrata 24 h prima del PCI.
Le caratteristiche basali erano abbastanza simili tra i due bracci ma gli effetti di una singola dose di carico elevata di rosuvastatina hanno mostrato di ridurre l'incidenza di necrosi miocardica e infarto nella fase chirurgica peri-procedurale.

Bibliografia: Cay S.Prevention of peri-procedural myocardial injury using a single high loading dose of rosuvastatin.Cardiovasc Drugs Ther.2010 Feb;24(1):41-7.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato