L’efficacia del clopidogrel può aumentare in soggetti diabetici: i risultati di uno studio farmacodinamico

| 23/04/2012 12:31

Il clopidogrel ha mostrato in uno studio condotto su pazienti diabetici e coronaropatici, un potenziamento dell’effetto quando i pazienti erano concomitantemente esposti al fumo di sigaretta. Di conseguenza, nei fumatori si è osservata una minore probabilità di avere un’alta reattività piastrinica durante il trattamento.

I risultati del lavoro sono pubblicati sulla rivista Cardiovascular Interventions sono innovativi perché per la prima volta viene mostrata una relazione dose-risposta del fumo sugli effetti di clopidogrel a partire dalla valutazione dei livelli di cotinina nel sangue.
Il clopidogrel è metabolizzato dall’ isoenzima 1A2 del CYP P450 che dai recenti studi risulta indotto metabolicamente dal fumo di sigaretta. Sono stati reclutati 134 pazienti con diabete di tipo 2 in terapia di mantenimento con clopidogrel. I livelli sierici di cotinina erano inferiori a 3 ng/ml negli 85 pazienti non fumatori, compresi tra i 3 e 199 ng/ml nei 27 fumatori leggeri e almeno 200 ng/ml nei 22 forti fumatori. I livelli di cotinina nel siero si sono visti inversamente proporzionali alla reattività piastrinica durante il trattamento; mentre aumentati livelli erano in associazione con un aumento degli effetti antipiastrinici indotti da clopidogrel.

Bibliografia: M. Ueno et al. Cigarette Smoking Is Associated With a Dose-Response Effect in Clopidogrel-Treated Patients With Diabetes Mellitus and Coronary Artery Disease. Results of a Pharmacodynamic Study. J Am Coll Cardiol Intv, 2012; 5:293-300, doi:10.1016/j.jcin.2011.09.027

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato