Gb, il botulino contro l’emicrania cronica a carico del Servizio Sanitario nazionale

Farmaci | Redazione DottNet | 14/05/2012 19:16

Non solo rughe ma anche emicrania cronica: si allargano gli impieghi del botulino, che dal prossimo mese in Gran Bretagna verra' utilizzato anche per il trattamento di questo tipo di emicranie negli adulti e i costi saranno a carico del Servizio sanitario nazionale. La raccomandazione arriva dal National Institute for Health and Clinical Excellence-Nice, l'ente che valuta le terapie e se e' il caso di fornirli a tutti senza oneri attraverso il sistema sanitario nazionale. Lo riporta il quotidiano 'The Indenpendent'.

 La decisione e' arrivata dopo un 'ripensamento' del Nice, inizialmente convinto che non valesse la pena finanziare questo tipo di terapia. Ma dopo aver chiesto ulteriori informazioni dall'azienda produttrice, il comitato indipendente di controllo sui farmaci ha deciso di raccomandare quest'opzione terapeutica per alcuni pazienti. Nella guida pubblicata ieri il Nice indica il botulino per chi soffre di emicrania cronica e ha gia' provato, senza successo, tre farmaci preventivi. Se non vi saranno appelli o ricorsi, la guida sara' pubblicata per il Servizio sanitario nazionale inglese a giugno. Il costo totale per 12 settimane di ciclo si stima sia circa 434 euro. Secondo l'azienda produttrice nel Regno unito ci sono circa 700mila persone che soffrono di emicrania cronica, ma solo il 20% diagnosticate correttamente. Si stima che circa un 1/3 dei pazienti diagnosticati abbia gia' provato 3 o piu' trattamenti medicinali preventivi e potrebbero quindi essere dei candidati per il botulino.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato