Galli (Confindustria): lo Stato paghi subito i creditori. Pelissero presidente dell’Aiop

Sanità pubblica | Redazione DottNet | 19/05/2012 18:44

''La prima cosa che lo Stato deve fare e' pagare i propri creditori e Confindustria ha portato tale questione in cima alle priorita' dell'agenda politica''. Lo ha affermato Giampaolo Galli, direttore generale di Confindustria, intervenuto a un convegno sulla Sanita' promosso dall'Associazione italiana ospedalita' privata (Aiop). E' un tema, ha aggiunto, ''al quale Confindustria e' attenta perche' fondamentale per le potenzialita' di sviluppo economico, tecnologico e occupazionale''.

 ''I debiti della PA - ha rilevato Galli - ammontano a circa 70miliardi di euro, una cifra sicuramente alta. Per questo e' urgente che venga recepita la direttiva late payments, sulla certificazione dei crediti, estendendone l'applicabilita' alla sanita', e sulle compensazioni tra crediti certificati e debiti iscritti a ruolo. Con il governo stiamo discutendo il tema della certificazione dei crediti che serve - ha spiegato - per andare in banca e ottenere liquidita'''. ''In ogni caso - ha precisato - certificare non vuol dire pagare: compensare con debiti a ruolo non vuol dire compensare tutto. Quindi sara' una soluzione parziale, ma comunque una opzione in piu' per la liquidita' delle imprese''. ''Confido - ha concluso il direttore generale di Confindustria - che il confronto con governo e Abi possa portare a risultati positivi per le imprese in tempi brevi''. Intanto l’Aiop – che riunisce 496 strutture sanitarie private di tutta Italia per un totale di 52.456 posti letto - ha un nuovo presidente: è Gabriele Pelissero e' il nuovo presidente nazionale dell'Associazione Italiana Ospedalita' Privata (Aiop). Pellissero, che restera' in carica per i prossimi tre anni, e' stato eletto in occasione dell'assemblea nazionale dell'Associazione. Nato a Casale Monferrato, Pellissero e' docente di Igiene e organizzazione sanitaria presso l'Universita' di Pavia e vice presidente del gruppo ospedaliero San Donato e dell'ospedale San Raffaele. ''Dopo molti anni al servizio dell'ospedalita' privata italiana, accolgo con entusiasmo il ruolo di presidente nazionale dell'Aiop'', commenta Pelissero in una nota dell'associazione. Obiettivo del prossimo triennio, prosegue, ''sara' lavorare con sempre maggiore impegno al dialogo con le istituzioni e con le aziende per sostenere il rilancio della politica sanitaria italiana, uscire finalmente dalla triste stagione dei tagli lineari e dei piani di rientro e costruire una concreta prospettiva di sviluppo per la nostra sanita'''. Due le direttrici del suo programma di lavoro: una, esterna, ''volta ad un assiduo e sempre piu' efficace lavoro con le istituzioni'', ed una interna ''per il miglioramento e la crescita della partecipazione e della comunicazione con gli associati''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato