I farmaci antidiabetici risultano inefficaci in pazienti di giovane età. Pubblicati risultati su New England Journal of Medicine

Diabetologia | | 21/05/2012 13:39

Negli  ultimi anni si sta registrando un’aumentata incidenza di diabete di tipo 2 soprattutto tra i soggetti più giovani. Un nuovo studio pubblicato sul New England Journal of Medicine rivela che questa malattia progredisce in maniera molto più rapida nei bambini rispetto a quanto osservato in un paziente adulto.

Gli ultimi dati hanno mostrato che l’utilizzo terapeutico di farmaci antidiabetetici per via orale aveva un’efficacia limitata nel tempo. Infatti in un gruppo di ragazzi diabtetici di età compresa tra i 10 e i 17 anni  dopo 4 anni di trattamento si riscontrava una riduzione dell’effetto nel 50% dei pazienti trattati che richiedeva un’aggiunta terapeutica o l’utilizzo di insulina.  E’ possibile presupporre che l'inefficacia del trattamento per via orale sia correlabile alla pubertà. Individuare trattamenti più adeguati e alternativi sarà la sfida del futuro della ricerca nel campo diabetologico.

 

Bibliografia: DM. Nathan. New England Journal of Medicine.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato