Sensibilità al glutine nella mamma, rischio elevato di schizofrenia nel bambino

Sara Morelli | 31/05/2012 13:02

Un recente studio publicato sulla rivista 'American Journal of Psychiatry' ha dimostrato che i bambini nati da donne che manifestano suscettibilita' nei confronti del glutine sviluppano con maggiore probabilità disordini psichiatrici, tra questi la schizofrenia.

Lo studio condotto presso il Karolinska Institutet della Johns Hopkins University ha coinvolto 764 nascituri e un cospicuo numero di dati relativi a bambini nati tra il 1975-1985 tutti nati da donne con suscettibilità al glutine. Di questi bambini 211 hanno poi sviluppato disordini affettivi e schizofrenia. L’insorgenza della patologia è stata attribuita ad anticorpi specifici.
I livelli di IgG, innescati dalla presenza della caseina e di una proteina chiamata gliadina, componente del glutine aumentati nella madre sono in grado di passare al figlio attraverso la placenta . Il massivo passaggio di IgG e livelli ematici elevati nel neonato lo predispongono  con il doppio della probabilita' ad ammalarsi di disturbi mentali.

Bibliografia: Karlsson H. Maternal Antibodies to Dietary Antigens and Risk for Nonaffective Psychosis in Offspring. Am J Psychiatry. 2012 Apr 25. doi: 10.1176/appi.ajp.2012.11081197. [Epub ahead of print]

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato