Virologi, l’obiettivo è creare una rete di esperti e formare i nuovi medici

Infettivologia | Redazione DottNet | 07/06/2012 15:46

Creare una rete di esperti in materia di virus clinicamente importanti, costruire alleanze di ricerca collaborativa all'interno della stessa rete, mitigare la carenza di virologi attraverso programmi di formazione, educare, infine, i governi e le organizzazioni sanitarie sui virus a sostegno di nuovi studi. Sono questi gli obiettivi alla base del terzo meeting del Global Virus Network che da domani (8 giugno) a sabato vede riuniti, al Grand Hotel Parkers', virologi medici provenienti da tutto il mondo per discutere su come affrontare e prevenire epidemie virali acute e croniche causate da virus noti ed emergenti.

 Il Meeting, organizzato dall'Unità di Biologia Molecolare e Oncogenesi Virali dell'Istituto dei tumori di Napoli Pascale diretta da Franco Buonaguro, si avvale della presenza del professore Robert Gallo dell'Istituto di Virologia umana di Baltimora e co-scopritore del virus dell'HIV. Il convegno prevede presentazioni scientifiche, tenute da esperti di assoluto livello internazionale sullo stato dell'arte relativo alle conoscenze sui virus patogenicamente più pericolosi in termini di mortalità.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato