Dalla cute una nuova terapia per riparare il cuore danneggiato

Cardiologia | Medical Information Dottnet | 09/07/2012 13:30

Dalle cellule della pelle prelevati in pazienti con insufficienza cardiaca si potranno ottenere cellule in grado di riparare il cuore danneggiato. Attualmente lo studio è stato effettuato in laboratorio in vivo e le fasi degli studi pre-clinici potrebbero impiegare ancora molti anni prima di essere traslati sull’uomo.

La ricerca ha utilizzato il metodo delle cellule staminali pluripotenti indotte umane (hiPSC), attualmente prelevate da soggetti giovani e non ancora disponibili da pazienti anziani e malati. I ricercatori hanno isolato le cellule della pelle da due uomini con scompenso cardiaco e da queste si è ottenuta una 'terapia' di cellule staminali; risultate identiche alle cellule muscolari di un cuore sano. Quando chirurgicamente si è proceduto al trapianto in cuore malato di ratto si è ossrvato che avevano capacità riparative minimizzando i potenziali rigetti d’organo.

Bibliografia: Zwi-Dantsis L. Derivation and cardiomyocyte differentiation of induced pluripotent stem cells from heart failure patients. Eur Heart J. 2012 May 22. [Epub ahead of print]

Clicchi qui per un confronto con altri medici riguardo alle patologie cariovascolari

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato