Anifa, aprire un confronto per lo sviluppo del settore

Aziende | Redazione DottNet | 09/07/2012 18:44

"La risposta concreta ad una domanda di salute sempre piu' complessa e autonoma da parte dei cittadini passa attraverso un allargamento dell'offerta terapeutica disponibile in automedicazione". Lo ha affermato Stefano Brovelli, presidente Anifa, in occasione dell'Osservatorio dell'Automedicazione promosso oggi dall'Associazione Nazionale dell'Industria Farmaceutica dell'Automedicazione, che festeggia i 10 anni del bollino con la faccina sorridente e la scritta "farmaco senza obbligo di ricetta" che compare sulle confezioni dei medicinali acquistabili senza bisogno di prescrizione.

 In tal senso Brovelli ha avanzato l'potesi di "aprire un confronto con tutti gli attori direttamente coinvolti con lo sviluppo dell'automedicazione nel nostro Paese, affinche' - ha sottolineato il presidente Anifa - il bollino di riconoscimento dei farmaci senza ricetta possa diventare il punto di riferimento attorno al quale costruire risposte concrete, sicure ed efficaci, in uno scenario in continua evoluzione che chiede costante capacita' di anticipazione da parte delle rappresentanze dei consumatori, delle Industrie, delle Categorie professionali e dell'Amministrazione sanitaria".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato