Spending review, settemila posti letto in meno negli ospedali

Redazione DottNet | 09/07/2012 20:36

ministero-della salute ospedale sanità-pubblica sindacato balduzzi

I posti letto pubblici negli ospedali diminuiranno di 7.000 unita' nel 2013, a causa delle misure contenute nella spending review. Lo ha detto il ministro della Salute Renato Balduzzi, intervenendo a un convegno del Pd sulla sanita'. Il taglio imposto dalla spending review, sommata alla manovra del 2011, al settore sanitario ammonta a 7,9 miliardi di euro tra il 2012 e il 2014, ha precisato il ministro. "Circa 900 milioni sono relativi al 2012, 4,3 miliardi e' il definanziamento per il 2013 - ha spiegato Balduzzi - e 2,7 miliardi per il 2014, per un totale di 7,9 miliardi di euro".   

"Da domani mattina gli uffici e lo staff del ministero sono a disposizione per discutere delle modifiche" alle misure imposte dalla spending review sulla sanita', nell'ambito del Patto della salute, ha detto Balduzzi. "Il ministero vuole fare la sua parte", ha assicurato Balduzzi che, rivolgendosi al governatore Errani, ha aggiunto: "Il Patto della salute lo vorrei firmare come membro di questo Governo, e forse sarebbe la cosa piu' bella che potrei riuscire a fare nel mio mandato".    "Nel decreto sulla revisione della spesa c'e' una quota premiale per quelle regioni che hanno fatto, proprio sugli acquisti di beni e servizi, procedure virtuose: quindi non solo le regioni virtuose non vengono toccate ma c'e' una quota premiale", ha precisato il ministro, sulle misure imposte dalla spending review al settore sanitario. "C'e' poi un problema sulla riduzione del 5%" delle spese per l'acquisto di beni e servizi previsto solo per il 2012 che, ha spiegato Balduzzi, "puo' essere strutturato e migliorato con l'affiancamento di norme che riguardino o la possibilita' di un prolungamento dei contratti, se fatti bene e senza scostamenti significativi dal prezzo di riferimento; oppure un ragionamento sui tempi di pagamento. Su questo invitiamo invitiamo le regioni a confrontarsi".