Cgil, ogni anno centomila medici si pungono accidentalmente. E i turni si allungano

Redazione DottNet | 10/07/2012 19:57

"Per una spending review vera e non fatta di soli tagli, il recepimento della direttiva europea per la prevenzione dal rischio di infezione per ferite provocate dall'uso di aghi o di altri strumenti come il bisturi e' un atto dovuto, per la salute dei medici e degli operatori sanitari e per abbattere i costi". Lo ha affermato Massimo Cozza, segretario nazionale Fp-Cgil Medici, sottolineando che "serve un completo recepimento in tempi brevi anche in Italia (previsto dall'Europa entro maggio 2013), sanzioni effettive e proporzionate, e il coinvolgimento dei sindacati".

In Italia si stima siano circa 100mila le esposizioni percutanee l'anno, con un costo diretto di gestione stimabile in circa 72 milioni di euro di euro. "C'e' anche da valutare - ha aggiunto infine Cozza - che il blocco del turn over e il taglio delle risorse sta portando i medici e gli infermieri a turni sempre piu' frequenti e lunghi con maggiore stress e maggiori probabilita' di distrazioni e di ferite, in particolare a fine turno".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato