Primari oncologi, puntare sulla sostenibilità economica e ambientale

Redazione DottNet | 15/07/2012 11:00

Per il 99% dei Primari Oncologi la sostenibilita', sia economica che ambientale, deve essere il nuovo principio ispiratore alla base della professione del Primario di Oncologia. E' questo uno dei dati piu' significativi emersi dal Survey Green Oncology promosso da Cipomo (Collegio Italiano Primari Oncologi Medici Ospedalieri) a seguito del Congresso Nazionale di Cosenza celebrato nel maggio scorso. La maggioranza degli interrogati ritiene infatti che i requisiti di sostenibilita' ambientale debbano rientrare tra i requisiti obbligatori nell'ambito del Progetto di Accreditamento all'Eccellenza promosso dal Collegio italiano dei primari oncologi medici ospedalieri.

 "La Green Oncology e' una realta' a livello internazionale ed oggi anche italiana - spiega Roberto Labianca, Presidente nazionale Cipomo - Chissa' se l'esempio dell'oncologia non venga un domani seguito anche da altre discipline mediche. Il solco - conclude - i primari di oncologia medica lo hanno tracciato".

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato