Terapie per il disturbo bipolare: scadenza brevetti farmaci più venduti frenerà il Mercato Europeo

Redazione DottNet | 15/07/2012 12:01

aziende-farmaceutiche brevetto disturbo-bipolare farmaci sanità-pubblica

La scadenza dei brevetti per i farmaci antipsicotici atipici più venduti comporterà un calo della crescita nel mercato europeo delle terapie per il disturbo bipolare fino al 2013. Tuttavia, si prevede che l’approvazione di nuovi farmaci e formulazioni deposito migliorate offrirà nuove opportunità di crescita dal 2014 al 2018. Sebbene la Germania manterrà il primato di mercato in Europa, si attende una crescita relativamente elevata anche per Italia e Spagna.

Una nuova analisi di Frost & Sullivan (www.pharma.frost.com), intitolata “Analysis of the European Bipolar Disorder Therapeutics Market”, c’informa la rivista online Salus, rileva che il mercato europeo ha prodotto entrate per 977 milioni di euro nel 2011 e stima che questa cifra raggiungerà quota 993 milioni nel 2018, con un tasso di crescita annuo medio (CAGR) dello 0,2%. La scadenza dei brevetti per molti dei farmaci antipsicotici atipici più venduti – tra cui il Seroquel di AstraZeneca, l’unico antipsicotico atipico approvato sia per gli episodi maniacali che per quelli depressivi del disturbo bipolare – rappresenta una delle sfide chiave per gli operatori del mercato. “Con l’arrivo sul mercato degli equivalenti generici di questi farmaci noti, si prevede che i prezzi dei farmaci diminuiranno del 30-60%, causando un calo complessivo del 10,1% nel mercato europeo delle terapie per il disturbo bipolare fino al 2013,” osserva Aiswariya Chidambaram, Senior Research Analyst di Frost & Sullivan. Ciononostante, l’alto tasso di bisogno terapeutico insoddisfatto offre opportunità di mercato significative. Ad oltre 3 milioni di persone in Europa è stata diagnosticata qualche forma di disturbo bipolare (mania, ipomania o depressione), e si stima che questa cifra raddoppierà entro il 2018. La maggior parte dei farmaci attualmente approvati sono diretti alla cura delle forme acute di mania ed ipomania, il che significa che c’è urgente bisogno di farmaci per il trattamento della depressione bipolare. “Qualsiasi iniziativa volta a sviluppare formulazioni nuove e migliorate per i farmaci – in particolare formulazioni deposito degli antipsicotici atipici che migliorino efficacia, sicurezza e risultato complessivo del farmaco – porterà frutto negli anni a venire, - afferma Chidambaram. - Si prevede che la crescita degli investimenti in ricerca e sviluppo e nella commercializzazione di quattro potenziali prodotti candidati entro i prossimi anni offrirà prospettive di crescita interessanti.” Le alleanze strategiche e le collaborazioni tra grosse case farmaceutiche specialistiche e fornitori tecnologici costituiranno lo strumento chiave delle case farmaceutiche per espandere la propria influenza globale ed aumentare le quote di mercato