Il ministro Balduzzi il 25 luglio incontrerà Federfarma. E la serrata del 26 potrebbe saltare

Farmacia | Redazione DottNet | 17/07/2012 21:22

Si svolgerà il 25 luglio, e dunque un giorno prima dell'annunciata serrata delle farmacie private, un incontro tra il ministro della Salute, Renato Balduzzi, e l'intera filiera del farmaco. All'incontro, secondo quanto si apprende, parteciperanno, tra gli altri, Federfarma, Farmindustria, Fofi, Assogenerici, Assofarm e Adf. Tra i punti all'ordine del giorno la riforma della remunerazione della farmacie e il rinnovo della convenzione con il Servizio Sanitario Nazionale.

La presidente di Federfarma Annarosa Racca nonostante la rassicurazione del ministro, aveva in ogni caso deciso di portare avanti la protesta: Quello che chiediamo al ministro è di permettere alle farmacie di andare avanti. Prioritario è non tagliare i farmaci ai cittadini''. Adesso è arrivato un segnale da parte di Balduzzi. Se la riunione avrà esito positivo la serrata minacciata per il 26 luglio sarà sospesa. "Lo sciopero delle farmacie private annunciato per il 26 luglio è straconfermato'', ribatte Racca.  ''C'e' gia' una grandissima adesione e tutte le regioni hanno aderito'', ha aggiunto Racca specificando che quello del 26 sara' il primo di una serie di scioperi.

Clicca qui per iscriverti al Gruppo

Se questo articolo ti è piaciuto inoltralo ad un tuo collega con l'apposita funzione

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato