Fda, si abusa di antidolorifici oppiacei: pronto un piano per la riduzione

Farmaci | Redazione DottNet | 16/07/2012 18:04

La Food and Drug Administration ha lanciato un piano di gestione del rischio per gli antidolorifici oppiacei contro rischi e abusi, in particolare per quelli a rilascio prolungato e a lunga durata per la terapia del dolore da moderato a grave. Come spiega lo stesso ente americano sul suo sito, il piano e' finalizzato a formare i medici sull'appropriatezza prescrittiva, che a loro volta dovranno istuire i pazienti a un uso sicuro.''Ci sono un numero limitato di opzioni disponibili per il trattamento del dolore. Gli oppioidi sono una possibilita', ma comportano un rischio significativo di abuso, overdose e decesso - spiega Sharon Hertz, medico e vice direttore della divisione Anestesia, Analgesia e Medicina delle Dipendenze dell'Fda - Stiamo cercando di aiutare i medici a gestire i rischi e a migliorare la sicurezza dell'utilizzo di questi farmaci''.

Secondo il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie dell'Fda infatti, 14.800 americani sono morti per overdose da oppiacei nel 2008, e 15.597 nel 2009, quasi quattro volte il numero di decessi rispetto al 1999.Il piano di gestione del rischio messo a punto dall'Fda riguarda piu' di 20 aziende produttrici di oppioidi a rilascio prolungato e a lunga durata, che dovranno rendere disponibili per gli operatori sanitari programmi di formazione sulla sicurezza della prescrizione, nonche' svolgere altre nuove attivita' per ridurre i rischi di questi farmaci. L'iniziativa, avviata gia' dallo scorso aprile, rientra nel programma 'Risk Evaluation and Mitigation Strategy (REMS)' promosso dalla Casa Bianca sull'appropriatezza prescrittiva. Nelle farmacie sara' anche distribuita una brochure aggiornata, che verra' consegnata ai pazienti al momento dell'acquisto degli oppiodi, su cui sara' spiegato in modo semplice come utilizzare in sicurezza questi farmaci.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato