Istituto Superiore di Sanità, si cambia: tagli ai dirigenti e al personale di supporto

Redazione DottNet | 29/07/2012 11:43

Taglio del personale dirigenziale e di supporto, uno statuto e stop a doppi uffici: cosi' dovra' essere riorganizzato l'Istituto superiore di sanita', secondo il Decreto legislativo di riordino sugli enti vigilati dal ministero della Salute pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 23 luglio. In particolare, il personale degli uffici di livello dirigenziale generale e non generale subira' una riduzione non inferiore al 10% per i primi e al 5% per i secondi, mentre quello con funzione di supporto non dovra' eccedere il 15% del personale complessivo.

Le funzioni dovranno essere disciplinate da uno statuto, e andra' eliminata ogni duplicazione organizzativa, assicurando la gestione unitaria e dei servizi comuni con strumenti tecnologici e la riorganizzazione degli uffici ispettivi. Entro 60 giorni dall'entrata il vigore del decreto dovranno essere nominati i nuovi organi dell'istituto: Presidente, Consiglio di amministrazione, Comitato scientifico e Collegio dei revisori. Il mandato del presidente durera' 4 anni e sara' rinnovabile una sola volta. Il decreto riguarda anche gli altri enti vigilati dal Ministero, cioe' Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), Istituti zooprifilattici sperimentali e Lega italiana per la lotta ai tumori (Lilt). Circa gli istituti zooprofilattici, e' prevista la possibilita' di associarsi per produrre e mettere in commercio medicinali per l'attivita' veterinaria di sanita' pubblica e di svolgere supporto ai corsi di laurea in veterinaria. Le regioni decideranno come snellire l'organizzazione e riorganizzare i centri di spesa. Dovra' essere nominato inoltre un comitato di supporto strategico. Per l'Agenas si stabilisce l'approvazione di uno Statuto e il rafforzamento dei poteri del presidente, mentre per la Lilt il decreto prevede la riduzione da 15 a 5 dei membri del Consiglio direttivo nazionale. L'Ente sara' articolato in una sede centrale e in sezioni provinciali, e saranno soppressi i comitati regionali.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato