Descrizione di un nuovo sistema igienico anti-contaminazione fecale

Beniamino Palmieri | 09/11/2012 10:28

Anche i soggetti operati per problemi ano-rettali, possono presentare la necessità di particolari medicazioni contenitive, peraltro non praticabili con mezzi attualmente disponibili.

Un ulteriore severo problema ospedaliero è inoltre quello della prevenzione della contaminazione ambientale da microbi fecali e della profilassi-trattamento delle piaghe da decubito, condizione morbosa quest’ultima, gravata di pesante mortalità. Nella comunità adulta sottoposta ad assistenza a lungo termine, approssimativamente il 35% dei pazienti con più di 65 anni soffrono di incontinenza urinaria, alcuni in forma transitoria ed altri informa cronica. Per quanto riguarda l'incontinenza fecale, la percentuale di pazienti affetti è pari a circa 10-50% dei casi di assistenza a lungo termine. I due fenomeni possono coesistere in una percentuale di pazienti pari allo 0,5% degli uomini ed all'1,3% delle donne.

Per il donload completo clicca qui.
 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato