Gsk renderà pubblici i dati sulle sperimentazioni dei farmaci

Aziende | Redazione DottNet | 11/10/2012 19:39

La multinazionale farmaceutica GlaxoSmithKline rendera' disponibili alla comunita' scientifica tutti i dati sui futuri test clinici dei farmaci. Lo ha annunciato l'amministratore delegato del gruppo Andrew Witty, secondo cui l'iniziativa servira', oltre a rendere possibile un migliore sviluppo dei farmaci, anche a fugare i sospetti di frodi nei dati che gravano sul gruppo.

L'iniziativa partira' ufficialmente l'anno prossimo, e prevede un comitato indipendente di esperti che vagliera' le richieste dei ricercatori e autorizzera' la divulgazione di tutti i dati, compresi i risultati dei singoli test sui pazienti: "La complessita' della scienza implica che non possiamo risolvere i problemi da soli - afferma Witty sul sito della compagnia - dobbiamo provare con un approccio differente". Pochi mesi fa l'azienda e' stata trovata colpevole di aver nascosto informazioni importanti su diversi farmaci, fra cui l'antidiabetico Avandia, ed ha concluso il processo con un pagamento di tre miliardi di dollari al governo statunitense. Oltre a rendere pubblici i dati sui trial futuri e su alcuni di quelli passati, esclusi pero' quelli oggetto del processo, Gsk mettera' a disposizione tutte le informazioni sui 200 composti che potrebbero avere un effetto contro la tubercolosi attualmente allo studio.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato