Il vaccino antinfluenzale sta arrivando nelle farmacie. Racca: invito alla profilassi

Farmacia | Redazione DottNet | 22/10/2012 21:24

''Nessun pericolo legato ai vaccini antinfluenzali: Il vero rischio e' non vaccinarsi''. E' il messaggio lanciato da Annarosa Racca, presidente di Federfarma, all'indomani del blocco di 2,3 mln di dosi di vaccini prodotti dall'azienda Crucell e destinati all'Italia. ''Il timore che si sta diffondendo e' ingiustificato perche' i vaccini, come peraltro tutti i farmaci - afferma Racca - sono sottoposti a stringenti controlli di qualita' da parte delle autorita' sanitarie. Proprio in seguito a tali controlli alcuni lotti di un vaccino sono stati ritirati a scopo precauzionale ancor prima che arrivassero nel circuito distributivo''.

 Il rischio e' invece, avverte, che ''a un timore ingiustificato segua un calo delle vaccinazioni, il cui numero in Italia e' gia' basso se confrontato a quello di altri Paesi. E questo si' che sarebbe un problema perche' per anziani e malati cronici l'influenza puo' avere complicanze gravissime e anche mortali''. Inoltre, il virus si diffonde meglio in una popolazione scarsamente vaccinata e la diffusione della malattia, oltre alle conseguenze sulla salute, ha elevati costi economici e sociali sia per le ore di lavoro perdute sia per i costi delle cure per le complicanze. Proprio in questi giorni, conclude Racca, ''i vaccini stanno arrivando nelle farmacie e l'obiettivo del Ministero e' quello di vaccinare il 95 per cento della popolazione a rischio e di eta' superiore ai 65 anni''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato