Pediatri, vogliamo il generico ma con le formulazioni adatte

Pediatria | Redazione DottNet | 02/11/2012 15:47

L'industria dei farmaci generici ''non e' attrezzata'' per la produzione di medicinali 'a misura di bambino' e oggi ''i pediatri sono costretti a disattendere le norme sulla prescrizione'' dei principi attivi previste dalla spending review. Lo ha spiegato il presidente della Federazione dei pediatri (Fimp) Giuseppe Mele, al termine dell'incontro dei sindacati con il ministro Renato Balduzzi. Nel corso dell'incontro, ha riferito Mele, ''il ministro ha detto che aprira' un approfondimento, un tavolo 'ad hoc'. Noi il generico lo vogliamo, ma con le formulazioni adatte''.

Ma la riunione con il ministro e' stata anche l'occasione per affrontare la questione della riforma della medicina territoriale: ''Il ministro ci ha assicurato che per le cure primarie sara' rispettato quanto previsto nell'attuale allocazione delle risorse del Fondo sanitario'' che destina il 7% alla medicina convenzionata. In piu' ''ci potra' essere una riallocazione delle risorse che si libereranno dalla riorganizzazione della rete ospedaliera prevista dalla spending review ma senza smantellare gli standard previsti per la spesa ospedaliera''.

Clicca qui per iscriverti al Gruppo

Se l'articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l'apposita funzione

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato