Fattori predittivi di dolore cronico post-chirurgico neuropatico

Medical Information Dottnet | 08/11/2012 10:46

Lesioni nervose e iperalgesia secondaria possono essere presenti dopo l'intervento, ma il loro contributo relativo aldolore cronico post-chirurgico neuropatico (CPSNP) rimangono poco chiari. Lo studio prospettico pubblicato sulla rivista Pain ha esplorato il ruolo di questi fattori nello sviluppo di CPSNP definito come dolore nella zona di ipoestesia. La posizione, l'intensità e le caratteristiche del dolore neuropatico sono stati valutati in 82 pazienti che sono stati seguiti per 6 mesi.

Caratteristiche neuropatiche sono state valutate da un esame clinico e mediante l’impiego di opportuni questionari.L'area di iperalgesia secondaria è stata valutata dopo 48 ore e1 mese dall'intervento chirurgico. La zona di meccanica ipoestesia, l'accertamento e la soglia del dolore meccanicosono stati valutati a 48 oree da 1  e 3 mesi. In diciannove pazienti (23%) è stato riscontrato CPSNP a 3 mesi. I soggetti che hanno sviluppato dolore neuropatico post-chirurgico  avevano una zona più ampia di iperalgesia secondaria a 48 ore(88cm (2) vs33 cm (2), P= .001), intensità del dolore superiore(scala numerica 6,7vs4,7, p = .02),e maggiori caratteristiche neuropatiche. Tuttavia, né l'area né la gravità della ipoestesia differiva in modo significativo tra i pazienti con e senza CPSNP. Questi risultati suggeriscono che entrambe le lesioni nervose e sensibilizzazione centrale sono coinvolti nello sviluppo dolore cronico post-chirurgico e neuropatico e potrebbero essere riconosciuti come primi segni premonitori.

Clicca per tenerti aggiornato

Bibliografia: Martinez V, Ben Ammar S, Judet T, Bouhassira D, Chauvin M, Fletcher D. Risk factors predictive of chronic postsurgical neuropathic pain: the value of the iliac crest bone harvest model. Pain. 2012 Jul;153(7):1478-83. doi: 10.1016/j.pain.2012.04.004. Epub 2012 May 2.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato