Aziende farmaceutiche, rilevante la presenza femminile nel management

Aziende | Redazione DottNet | 10/11/2012 13:15

Nel settore farmaceutico, le donne sono il 42% degli addetti, piu' che negli altri settori industriali (24%) e con mansioni piu' qualificate, e rappresentano la maggioranza (53%) nella Ricerca e Sviluppo. Se dall'indagine Eurispes presentata oggi risulta che solo il 15% della classe dirigente e' formata da donne, nel settore farmaceutico la percentuale e' molto diversa con un 25%. E sempre nel settore farmaceutico le donne che occupano posizione di quadro sono il 37% e di impiegato il 50%.

 Uomini e donne sono ritenuti ugualmente adatti nell' 80,5% delle assunzioni, piu' che nella media dell'industria (25%). Le donne dunque ''popolano'' le imprese del farmaco, rappresentano una risorsa fondamentale per la loro crescita, e i dati dimostrano che nella farmaceutica le pari opportunita' non sono solo uno slogan. Per rispondere alle esigenze di una significativa presenza femminile, spesso le aziende farmaceutiche mettono in atto misure per favorire il bilanciamento tra carriera, famiglia e vita privata. Per esempio con asili nido aziendali, mense con take away per la cena o servizi di lavanderia, che concorrono a porre il settore ai primi posti per la qualita' dell'ambiente di lavoro.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato