Pfizer, l’utile del terzo trimestre crolla a causa del generico Lipitor

Aziende | Redazione DottNet | 10/11/2012 18:24

Ls Pfizer ha annunciato giovedì scorso che nel terzo trimestre l'utile netto è sceso del 14 per cento rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, a 3,2 miliardi di dollari, principalmente a causa della perdita del brevetto su Lipitor. Le vendite complessive sono scivolate del 16 per cento, a poco meno di 14 miliardi di dollari, le analisi delle perdite sono stimate pari a circa 14,6 miliardi dollari. Sanford C. Bernstein & Co. E Timothy Anderson hanno notato che le perdite delle vendite sono da attribuire ai tassi di cambio delle valute estere tagliate del 4 per cento.

"Come molti altri nel terzo trimestre, Pfizer era calante nelle  entrate, con mancanti (previsioni) del 5 per cento", ha sottolineato l'analista Jeffrey Jefferies Holford. "Tuttavia, l'efficienza operativa nel settore della produzione e una più bassa aliquota fiscale ha portato profitti in linea di risultati", ha aggiunto. CEO Ian Read ha notato che i risultati "riflettono le perdite di prodotto, in particolare per Lipitor in tutti i principali mercati." Vendite trimestrali del farmaco, che nel suo primo trimestre in commercio si è confrontato con la massima  concorrenza  rappresentata dai generici, sono crollate del 71 per cento anno su anno a 749 milioni di dollari, con ricavi dal prodotto negli Stati Uniti crollati dell’ 87 per cento a $ 192 milioni. Read ha suggerito che il 2012 è "l'anno di punta" per l'impatto negativo della scadenza dei brevetti, pari a circa 8 miliardi di introiti mancati. Ha detto che l'impatto delle perdite dovrebbe diminuire nel corso dei prossimi tre anni, di circa 3,5 miliardi di dollari,  4 miliardi di dollari all'anno. L’azienda ha dichiarato che le vendite trimestrali di farmaci da prescrizione sono scese del 18 per cento a  12,1 miliardi di dollari, anche se Read sostiene che "nonostante l’ambiente stimolante e dinamico, i ricavi a livello mondiale da molti dei nostri medicinali tra cui  Enbrel, Celebrex e Lyrica, sono in continua crescita." Le vendite di Lyrica sono aumentate dell'8 per cento anno su anno a poco più di  1 miliardo, mentre i ricavi per Celebrex aumentato del 5 per cento a 676 milioni di dollari, entrambi i prodotti beneficiano di una crescita "forte" nei mercati sviluppati. Tuttavia, le vendite di Enbrel sono scivolate del 7 per cento a 893 milioni dollari, e le entrate da Prevnar13 sono calate del 14 per cento a 868 milioni di dollari. Pfizer ha osservato che le vendite del vaccino erano più basse negli Stati Uniti e nei paesi sviluppati d'Europa, dove è venduto come Prevenar 13. La società ha inoltre fatto notare la domanda "minima" negli adulti per il vaccino. Read ha aggiunto che nel corso del trimestre, Pfizer "ha continuato ad essere presente nei mercati emergenti, in particolare in Cina." La compagnia ha dichiarato che, nonostante i ricavi in crescita del 6 per cento nei mercati emergenti, le vendite sono crollate del 2 per cento anno su anno a  2,4 miliardi in seguito alla forte valuta degli Stati Uniti. Guardando al futuro, il Chief Financial Officer Frank D'Amelio ha dichiarato che "data la nostra performance finanziaria fino ad oggi, stiamo restringendo i campi per alcuni componenti del nostro consiglio finanziario 2012." La società ha indicato che le vendite per l'intero anno dovrebbero essere tra i 58 miliardi dollari e  59 miliardi di dollari, da una precedente stima di  58 miliardi di dollari a 60 miliardi. Inoltre, l'utile si prevede essere compreso tra  1,30 e  1,38 per azione, oscillando da un range precedente di  1,21 a  1,36 per azione. D'Amelio ha aggiunto che il consiglio "ha autorizzato un nuovo programma di riacquisto di 10 miliardi di dollari di azioni" una volta che la vendita di  11,9 miliardi del business di Nestè sarà stata completata, prevista per i prossimi mesi. Pfizer ha anche rivelato Giovedi che nel terzo trimestre è incluso un costo di  491 milioni di un accordo con il Dipartimento di Giustizia americano per risolvere un'indagine di marketing di Rapamune da Wyeth, che la società ha acquisito nel corso del 2009. Il governo sta investigando  sulle accuse a carico della Wyeth per la promozione del farmaco per usi non autorizzati e per tangenti pagate ai medici.

(Ref: MarketWatch, The Wall Street Journal, Yahoo!News, Bloomberg, NASDAQ, The Miami Herald, RTE Online, Proactive Investors, CNBC, iStockAnalyst, Business Wire)

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato