A Novara prima operazione in Italia contro le apnee notturne

Redazione DottNet | 15/11/2012 15:10

E' stato effettuato all'ospedale 'Maggiore' di Novara il primo intervento in Italia con una innovativa metodologia (Inspire Medical Systems) per curare le cosiddette apnee notturne. E' un sistema che in Europa ha visto circa 200 interventi e che e' applicata in specifici casi, quelli di pazienti che non possono essere sottoposti ad altri sistemi per la cura della patologia (che incide per il 4% della popolazione).

 ''Nel nostro ospedale - spiega il direttore generale Mario Minola - viene attuato un protocollo multidisciplinare di diagnosi e terapia che coinvolge le strutture di Otorinolaringoiatria, Maxillo-facciale e Pneumologia e si avvale della collaborazione dell'Istituto 'Maugeri' di Veruno: cosi' e' stato possibile prepararci a questa nuova metodologia e diventare il primo ospedale in Italia ad applicarla''. L' Inspire Medical Systems consiste nel posizionamento (chirurgico) di un dispositivo costituito da un elettrostimolatore selettivo del nervo ipoglosso, tipo pace-maker, con lo scopo di attivare automaticamente, durante gli episodi di apnea notturna, la contrazione dei muscoli linguali con conseguente riduzione dell'ostruzione respiratoria.  ''Studi multicentrici (Stati Uniti, Germania) di validazione della metodica, hanno fornito risultati preliminari molto positivi. - afferma il prof. Francesco Pia, direttore della struttura di Otorinolaringoiatria - Sarebbe pertanto nostra intenzione proporre in pazienti selezionati tale dispositivo innovativo, attualmente in fase di commercializzazione anche in Italia, come centro pilota in questo ambito terapeutico''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato