Diagnosi del glioblastoma: un passo in avanti

Medical Information Dottnet | 16/11/2012 10:41

glioblastoma

Pubblicata sulla rivista Nature Medicine un lavoro che ha detectato un nuovo metodo per predire il cancro al cervello. Lo strumento in miniatura si basa sulla risonanza magnetica nucleare ed è capace di identificare micro vescicole che se presenti nel sangue, potrebbero aiutare a diagnosticare precocemente questo tipo di tumore.

L’impiego della nuova tecnica si fonda su una combinazione di nanotecnologie e ha consentito di superare le attuali procedure che basavano  la diagnosi sulla conta delle cellule tumorali circolanti (Ctc). Le micro vescicole hanno dimensioni piccole, tali da superare la barriera emato-emcefalica. Il glioblastoma multiforme e' la piu' comune e aggressiva forma di cancro al cervello che generalmente consente meno di 15 mesi di vita. Una delle piu' grande sfide della medicina e' allora monitorare con accuratezza la malattia in modo da stabilire con certezza la risposta dei pazienti ai trattamenti. Attualmente, il solo modo per diagnosticarlo e' tramite biopsie e test di imaging, che oggi potebbero essere superati dalle nuove pratiche.

Clicca per tenerti aggiornato

Bibliografia: Shao H, Chung J, Balaj L, Charest A, Bigner DD, Carter BS, Hochberg FH, Breakefield XO, Weissleder R, Lee H. Protein typing of circulating microvesicles allows real-time monitoring of glioblastoma therapy. Nat Med. 2012 Nov 11. doi: 10.1038/nm.2994. [Epub ahead of print]