Tumore al seno, arriva in Italia il test genomico personalizzato

Redazione DottNet | 28/11/2012 19:26

Dopo America ed Europa, anche in Italia e' possibile offrire alle donne con tumore al seno un test genomico personalizzato che studia 21 geni specifici e identifica i tumori a bassa probabilita' di recidiva, dunque trattabili con la sola terapia ormonale, evitando la chemioterapia. Il test, i cui risultati sono pronti in 10-14 giorni, e' stato presentato questa mattina a Milano da alcuni medici.

 ''Il tumore al seno non viene piu' considerato una malattia unica - spiega Michelino de Laurentiis, docente di Oncologia Molecolare all'universita' Federico II di Napoli - assoggettata a tutte le terapie possibili. Ci stiamo orientando verso una personalizzazione della terapia, che definisce caso per caso la migliore strategia terapeutica integrata. I piu' recenti test genomici riescono a dirimere i dubbi terapeutici in casi particolarmente difficili''. Il test e' effettuabile su un campione di tessuto tumorale prelevato durante l'asportazione del nodulo, la mastectomia o la biopsia mammaria, ed e' indicato per i tumori in stadio precoce.  In un terzo delle pazienti sottoposte al test, l'oncologo ha potuto modificare il piano terapeutico evitando la chemioterapia a un quarto di loro, e aggiungendola al 5-10% delle pazienti. Gli studi condotti in Francia, Germania, Spagna e Regno Unito hanno dimostrato che puo' modificare la strategia terapeutica adiuvante in 1/3 delle pazienti e negli Usa, dove e' di uso corrente, ha ridotto l'utilizzo della chemioterapia dal 63% nel 2006 al 45% nel 2009. ''In Italia e altri paesi - aggiunge Giampaolo Bianchini, oncologo dell'ospedale San Raffaele di Milano -  il limite all'uso dei test genomici e' rappresentato dai costi. Il test (che costa circa 3mila euro ndr) non e' rimborsato dal Servizio sanitario nazionale, ed e' a carico del paziente. Credo che il sistema sanitario italiano dovrebbe valutare i potenziali vantaggi della rimborsabilita' del test, in quanto riduce il costo di farmaci, risorse sanitarie e giornate di lavoro perse''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato