Racca, plauso ai Nas per la lotta ai farmaci contraffatti

Redazione DottNet | 03/12/2012 18:34

Ai Carabinieri dei NAS ''va tutto il plauso delle farmacie italiane per il prezioso impegno a difesa della salute dei cittadini''. Lo afferma il presidente di Federfarma Annarosa Racca, in occasione della cerimonia per il 50/mo anniversario dell'istituzione dei NAS, che si e' svolta a Roma. ''Contraffazione dei farmaci e doping sono piaghe diffuse a livello mondiale, ma nel nostro Paese, proprio grazie alla professionalita' e alla preparazione dei Nuclei Anti-Sofisticazione dell'Arma dei Carabinieri - sottolinea Racca in una nota - sono stati compiuti enormi passi nella lotta volta a debellare questi fenomeni''.

Anche le farmacie, prosegue, ''danno il proprio contributo concreto alla lotta contro la contraffazione collaborando con le Istituzioni sanitarie responsabili dei controlli e della sensibilizzazione sui rischi connessi all'acquisto di farmaci contraffatti, che dilaga on line. I farmaci venduti in farmacia, al contrario, sono sempre sicuri perche' provengono da una filiera controllata in tutti i passaggi della produzione e della distribuzione''. Le 18.000 farmacie italiane, conclude Racca, ''collegate in rete tra loro e interconnesse con le Istituzioni sanitarie pubbliche per garantire il massimo controllo e il ritiro immediato di qualsiasi prodotto che dovesse rivelarsi pericoloso per la salute, offrono ai cittadini tutte le garanzie, la professionalita' e la competenza necessarie per acquistare farmaci in assoluta sicurezza''.

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato