Ai francesi il generico piace sempre meno. Giù anche la fiducia per la qualità

Redazione DottNet | 10/12/2012 13:45

I francesi si fidano sempre meno dei farmaci generici. Secondo un sondaggio realizzato da Ifop per l'associazione di farmacisti Phr, la percentuale delle persone disposte ad accettare sistematicamente una sostituzione di una medicina con un generico e' scesa di 5 punti in un anno, dal 62% del 2011 al 57%. In calo anche la fiducia nelle qualita' dei generici: sono infatti il 72%, contro il 77% dello scorso anno, i pazienti convinti che le loro proprieta' siano analoghe a quelle dei farmaci d'origine, e solo il 61%, contro il 71% nel 2011, che li ritengono altrettanto sicuri.

 Maggiore consenso, invece, sui benefici economici di optare per un farmaco generico: secondo l'82% degli intervistati, il risparmio rispetto alle medicine originali e' significativo.

Clicca qui per iscriverti al Gruppo

Se l'articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l'apposita funzione 

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato