Associazione tra disturbo del panico e rischio di fibrillazione atriale: uno studio nazionale

Medical Information Dottnet | 13/12/2012 12:50

Associazione tra disturbi del panico (PD) e fibrillazione atriale (FA), questo l’obiettivo di uno studio condotto su un totale di 3.888 pazienti con disturbi del panico  e in assenza di una diagnosi di fibrillazione. Durante i 7 anni di follow-up, 48 pazienti del gruppo di studio (1,2% dei pazienti con malattia di Parkinson) e 358 nel gruppo controllo ( 0,9% pazienti senza PD) hanno avuto diagnosi di  fibrillazione.

I pazienti con malattia di Parkinson hanno mostrato un'incidenza significativamente più alta di fibrillazione atriale, l'età (HR = 1.07, 95% CI = 1,06-1,08), il sesso maschile (HR = 1.26 , 95% CI = 1,03-1,55), l’ipertensione (HR = 2,00, IC 95% = 1,55-2,56), la storia di malattia coronarica (HR = 1,45, IC 95% = 1,15-1,82), l’insufficienza cardiaca congestizia (HR = 2,46, IC 95%, 1,84-3,30), e le malattie delle valvole cardiache (HR = 2.83, 95% CI = 1,85-4,42) erano indipendentemente associati ad un aumentato rischio di fibrillazione.

Bibliografia: Cheng YF, Leu HB, Su CC, Huang CC, Chiang CH, Huang PH, Chung CM, Lin SJ, Chen JW, Chan WL.Association Between Panic Disorder and Risk of Atrial Fibrillation:A Nationwide Study. Psychosom Med. 2012 Oct 29. [Epub ahead of print]z

 

Clicca per tenerti aggiornato

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato