Precari, i contratti saranno prorogati. L’Anaao scrive ai direttori generali per il rinnovo degli accordi

Redazione DottNet | 18/12/2012 18:02

sanità-pubblica sindacato anaao precari

Il sindacato dei medici dirigenti Anaao Assomed accoglie con ''soddisfazione'' l'emendamento del Governo alla Legge di Stabilità fatto proprio dal Parlamento che consente a tutte le Amministrazioni pubbliche di prorogare i contratti a tempo determinato e atipici in essere al 30 novembre 2012, anche che si protraggono da più di 36 mesi, fino al prossimo 31 luglio 2013.  In realtà, rileva l'Anaao in una nota, ''già il decreto Balduzzi aveva previsto la facolta' di proroga di questi contratti senza limiti temporali per tutti i dipendenti del comparto sanitario, compresi i dirigenti del Servizio Sanitario Nazionale''.

 L'Anaao ha già inviato a tutti i direttori generali una nota, invitandoli al ''sollecito rinnovo dei contratti'' e ricordando che il ''mantenimento dei livelli essenziali di assistenza costituisce elemento preminente rispetto alle esigenze di natura finanziaria e che il rinnovo di questi contratti e' condizione necessaria per impedire il collasso del servizio pubblico nella capacità di rispondere alle emergenze in un periodo di massima affluenza''.  Rilevante, afferma il sindacato medico, ''e' anche la previsione di una riserva di posti pari al 40% nei concorsi che saranno banditi per coloro che hanno svolto almeno tre anni di servizio presso l'amministrazione''.  ''Restiamo in attesa dell'apertura del tavolo per un accordo quadro - dichiara il segretario nazionale Costantino Troise - che regoli con norme contrattuali l'utilizzo del tempo determinato nelle strutture sanitarie, ponendo fine a discriminazioni sul piano economico e professionale non piu' accettabili, ed invitiamo tutti i precari a far sentire la propria voce nella certezza che solo con iniziative comuni sara' possibile la risoluzione di un problema da troppo tempo dimenticato e sottovalutato''.

Se l'articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utiizzando l'apposita funzione