L’industria farmaceutica traina la ricerca di nuove professionalità: in prima fila esperti di enti regolatori e farmaeconomia

Aziende | Redazione DottNet | 13/01/2013 09:29

La sfida alla disoccupazione nasce dalla specializzazione e dal web. Secondo un’indagine di Beyond International i professionisti più richiesti nel 2013 sono nel web-social media e nell’IT. Sono in aumento le   aziende che cercano sviluppatori, sistemisti per lo storage o data security con contratti flessibili anche per esperienze all’estero con forte espansione verso il Middle East. 

 

In prima fila c’è il digital marketing manager o web marketing manager, il social media manager-community manager,  e quindi i programmatori, sviluppatori, sistemisti per lo storage o data security, i sales manager o incaricati al business development soprattutto sull’estero/Bric (tra cui anche export manager, soprattutto in area servizi innovativi) e gli area manager retail o retail manager. E a farla da padrone c’è il settore farmaceutico dove sono molto gettonati dirigenti esperti di regulatory, quality, price and reimbursement e di tutto ciò prevede la conoscenza degli enti regolatori e decisori, le pubbliche relazioni, la farmacoeconomia. E sono proprio alcune industrie farmaceutiche italiane a mostrare una vivacità nei processi di riconversione dei prodotti e nell’espansione all’estero, sia con acquisizioni sia con prodotti a valenza multinazionale, tali da rappresentare una vivace  e concreta possibilità di occupazione e sviluppo.

Clicca qui per iscriverti al Gruppo

Se l'articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l'apposita funzione

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato