L’obesità è associata ad un eccesso di aldosterone

Diabetologia | Medical Information Dottnet | 17/01/2013 11:17

In passato è stato dimostrato come l’aldosterone comprometta la secrezione insulinica e come un deficit dell’ormone aumenti i livelli di glucosio ed insulina nel sangue. Uno studio recente ha invece ipotizzato che l’eliminazione di aldosterone endogeno può prevenire l’obesità indotta da iperglicemia.

 

Dalla sperimentazione effettuata sui topi è emerso un significativo aumento della steatosi epatica, e quindi un minore contenuto di trigliceridi in quei topi in cui è stato rilevato un livello carente di aldosterone. E’ stato quindi evidenziato che l’obesità induce insulino-resistenza e quindi gli studi condotti suggeriscono che l’aldosterone ricopre un ruolo chiave in quanto promuove l’obesità indotta da una disfunzione delle cellule beta.

Luo PDematteo AWang ZZhu LWang AKim HSPozzi AStafford JMLuther JM. Division of Clinical Pharmacology, Department of Medicine, Vanderbilt University Medical Center, 2200 Pierce Avenue, 560 RRB, Nashville, TN, 37232-6602, USA. Aldosterone deficiency prevents high-fat-feeding-induced hyperglycaemia and adipocyte dysfunction in mice. Diabetologia. 2013 Jan 12.

Clicca qui per tenerti aggiornato

I Correlati

I Correlati

Widget: 91798 (categoria) non supportato