Il professor Carlo Ranaudo espone le ultime novità sul concorso farmacie con una serie di indicazioni per i candidati. I bandi di Marche e Friuli

Redazione DottNet | 21/01/2013 13:17

sanità-pubblica farmacia concorsi

Il professor Carlo Ranaudo, docente alla Facoltà di farmacia della Federico II di Napoli e segretario dell’Ordine dei farmacisti di Avellino nella sue slide (clicca qui per scaricarle) e nelle video interviste che ci ha rilasciato in esclusiva (clicca qui per vedere i filmati) espone le ultime novità sul concorso per sedi e una serie di consigli su come superare una serie di criticità. Dalla situazione attuale (all’intervista vanno aggiunte le Marche che hanno appena presentato il bando), ai tempi, dai problemi che potranno verificarsi sui punteggi fino alle associazioni tra professionisti, Ranaudo spiega con grande chiarezza come e che cosa fare per arrivare al test.

Marche. Intanto la Regione Marche ha pubblicato il bando di concorso per l'assegnazione di 62 nuove sedi farmaceutiche (Bur n. 3 del 17.01.2013), in applicazione della normativa nazionale. Le domande, sottolinea una nota dell'ente, vanno inviate entro le 18 del 16 febbraio 2013 (trentesimo giorno successivo alla pubblicazione) attraverso la piattaforma web predisposta dal ministero della Salute: www.concorsofarmacie.sanita.it. La legge 27/2012 (Norme concernenti il servizio farmaceutico) dispone interventi per potenziare la distribuzione dei farmaci e l'accesso alla titolarità delle farmacie. In particolare stabilisce che il numero delle autorizzazioni preveda una farmacia ogni 3.300 abitanti (anziche' ogni 5.000) nei comuni con popolazione inferiore a 12.500 abitanti e una ogni 4.000 abitanti negli altri comuni. Le amministrazioni comunali, sulla base dei dati Istat 2010, hanno individuato le nuove sedi disponibili sul proprio territorio e inviato i dati alla Regione che deve svolgere il concorso di assegnazione ''per soli titoli''.  L'Agenzia regionale sanitaria approva la graduatoria degli idonei e assegna le sedi, comunicandolo successivamente ai Comuni interessati e all'Asur. Delle 62 nuove sedi farmaceutiche, 22 ricadono nella provincia di Ancona (Ancona, Camerano, Castelfidardo, Chiaravalle, Fabriano, Falconara Marittima, Filottrano, Jesi, Loreto, Monte San Vito, Montemarciano, Osimo, Senigallia: le citta' e i paesi interessati, alcuni con piu' sedi); 17 nella provincia di Pesaro e Urbino (Colbordolo, Fano, Fermignano, Mondolfo, Montelabbate, Pesaro, Sant'Angelo in Lizzola); 5 in provincia di Fermo (Fermo, Montegranaro, Porto San Giorgio, Porto Sant'Elpidio, Sant'Elpidio a Mare); 5 nella provincia di Ascoli Piceno (Ascoli Piceno, Castel di Lama, San Benedetto del Tronto); 13 in provincia di Macerata (Civitanova Marche, Corridonia, Macerata, Matelica, Morrovalle, Porto Recanati, Potenza Picena, Recanati, Tolentino).

Friuli. In Fvg saranno aperte 49 nuove farmacie in 49 comuni. La delibera di istituzione del concorso per l'assegnazione delle sedi e' stata approvata dalla Giunta Fvg per ottenere una farmacia ogni 3.300 abitanti. Il numero e' calato per il decreto legislativo nazionale 1/2012. Procedura standard - verra' effettuato per soli titoli e in via telematica - ma la Regione ha il compito di sovrintendere agli aspetti tecnici e amministrativi relativi al concorso.

Se l'articolo ti è piaciuto inoltralo ad un collega utilizzando l'apposita funzione